Roberta Bruzzone: “Chi è l'assassino. Diario di una criminologa”

SABATO 16 GIUGNO, ORE 21.15, ATRIO PALAZZO MUNICIPALE - OSIMO
In che cosa consiste il lavoro di un criminologo? Che cos’è un criminal profiling? E come si traccia? Quali sono le tecniche più avanzate per ricostruire la scena di un delitto? A queste ed altre domande risponderà la dott.ssa Roberta Bruzzone nota criminologa e psicologa forense, Presidente dell’Accademia Internazionale di Scienze Forensi, la quale presenterà ad Osimo sabato 16 luglio, alle ore 21.15 presso l’Atrio del Palazzo Municipale il suo ultimo libro dal titolo:“Chi è l'assassino? Diario di una criminologa”. La serata è organizzata dai Circoli Culturali Ju-Ter Club Osimo e “+76” ed è inserita nell’ambito della terza edizione della Rassegna Letteraria “I Contemporanei: conversazioni con chi scrive il presente”, che molto successo di pubblico sta riscuotendo.

L’autrice è nota al pubblico in quanto coinvolta come consulente nei più importanti casi di cronaca nera degli ultimi tempi, dall’omicidio di Melania Rea a quello di Sarah Scazzi, dalla difesa di Raniero Busco (assolto di recente dalla condanna di primo grado dall’accusa di avere ucciso Simonetta Cesaroni, venti anni fa, nello stabile di via Poma a Roma) alla battaglia intrapresa (che sta tanto coinvolgendo l’opinione pubblica su Facebook e Twitter) per la liberazione di Chico Forti, l’italiano condannato all’ergastolo negli Stati Uniti d’America per essere stato ritenuto colpevole di omicidio da una giuria popolare della Dade Country di Miami, una giuria che ha emesso la sentenza sulla base di flebili e confuse prove circostanziali dopo solo 24 giorni di dibattimento. Con l’ausilio di un monitor e di alcuni filmati, anche il pubblico osimano potrà rendersi conto di quanto delicato e difficile sia il mestiere di un criminologo e quanto siano approfondite e minuziose le indagini che portano a ricostruire ed accertare la verità. L’ingresso è libero.