Paolo Rodari: "L'ultimo esorcista. La mia battaglia contro satana" scritto con Padre Gabriele Amorth

“L’ultimo esorcista” di Padre Gabrele Amorth e Paolo Rodari.
Presentazione del libro a cura del Circolo Culturale JU-TER Club Osimo. Martedì 10 aprile, ore 21.15 Chiostro San Francesco di Osimo.

Si intitola “L'ultimo esorcista” il libro scritto da Padre Gabriele Amorth e Paolo Rodari, Vaticanista de “Il Foglio”, che verrà presentato ad Osimo nell’ambito della Rassegna Letteraria “I Contemporanei: conversazioni con chi scrive il presente” , ideata e curata dal “Circolo Culturale Ju-Ter Club Osimo” ed organizzata da quest'anno in collaborazione con il "Circolo +76".
All'età di 86 anni, padre Gabriele Amorth esegue ancora dagli 8 ai 10 esorcismi al giorno, compresi le domeniche e il giorno di Natale. 

In molti lo conoscono come il più autorevole esorcista a livello mondiale, intervistato dalla stampa cattolica e laica, invitato in decine di trasmissioni televisive, protagonista di migliaia di pagine sul web; pochi sanno che prima di diventare sacerdote fece la guerra, fu partigiano e prese una laurea in Giurisprudenza. Fine teologo mariano, fu per molti anni direttore della rivista "Madre di Dio". Poi, la svolta inattesa: il cardinale Ugo Poletti, a Roma, lo invitò ad affiancare un altro grande esorcista, padre Candido, affidandogli l'incarico ufficiale. Rivive in queste memorie una serie impressionante di storie che testimoniano della potenza del Male e del Maligno: il diavolo si impossessa di atei e credenti, di persone pie e di peccatori, e attraverso riti e preghiere di liberazione padre Gabriele cerca di alleviare le pene di molte persone. Nel suo lungo racconto, Amorth trova il coraggio di lanciare una sconvolgente denuncia: la Chiesa non crede più all'esistenza del Demonio, i vescovi non nominano più esorcisti nelle loro diocesi, Satana abita le stanze del Vaticano e non ci sono più giovani preti disposti a imparare la dottrina e la pratica della liberazione delle anime. L'ultimo esorcista non ha eredi, ma la battaglia contro le potenze delle tenebre è destinata a durare fino alla fine dei tempi. Sarà presente ad Osimo il coautore Paolo Rodari, il quale dopo aver lavorato per tre anni a «Il Riformista» e prima ancora aver collaborato con «Il Sole 24 Ore», «Il Tempo» e con le agenzie «Il Velino» e «Fides», dal 2009 è il al “Foglio» e cura il fortunato blog "Palazzo Apostolico”.