Arrigo Petacco "La resistenza tricolore"

Arrigo Petacco, giornalista, scrittore è uno dei massimi storici italiani e sarà ad Osimo nell’ambito della Rassegna Letteraria “I Contemporanei: conversazioni con chi scrive il presente”, ideata, curata ed organizzata dal Circolo Culturale “Ju-Ter Club”, giovedì 28 aprile alle ore 18.30, al Teatro “La Nuova Fenice” di Osimo. L’illustre ospite, per sua stessa definizione, si interessa a colmare “quei buchi neri” che gli storici hanno lasciato, rivoltando delle realtà e delle verità ritenute dai più incontestabili. Nel suo lavoro mira a guardare la realtà storica da angolazioni diverse basandosi sui nuovi fatti, sulle nuove conoscenze e documenti che - anche in tempi successivi - vanno a descrivere i principali avvenimenti storici.

Petacco pone l’accento sulla necessità di non asserire passivamente rispetto alle verità storiche ufficiali, ma di indagarle a fondo compiendo l’operazione del “revisionismo” come da lui inteso e che nulla ha a che vedere con la falsificazione dei fatti storici.
La sua lunga carriera inizia al giornale, di area socialista, “Il Lavoro nuovo” di Genova diretto da Sandro Pertini. A soli 17 anni (Petacco nasce nel 1929 a Castelnuovo Magra), si trova a scrivere anche di cronaca nera, una prerogativa, secondo lo stesso autore, atta a dimostrare capacità di scrittura e di spirito investigativo, doti entrambe necessarie per divenire un buon giornalista. Approda anche in Rai dove realizza innumerevoli programmi ed, in particolare, documentari sul periodo relativo alla Seconda Guerra Mondiale e sceneggiature di film a soggetto storico. La sua vasta bibliografia dimostra che il suo argomento preferito è proprio quello che riguarda l’Italia nel periodo che va dall’avvento del fascismo fino alla conclusione del Secondo conflitto bellico: tra i vari libri di cui è autore possiamo citare “Faccetta Nera”, “Il prefetto di ferro” , “Il comunista in camicia nera”, “L’anarchico che venne dall’America”, “Ammazzate quel fascista”, “Il regno del Nord” ed, infine, “La resistenza tricolore”, scritto a quattro mani con l’On. Giancarlo Mazzucca. Il volume tratta di un punto poco noto e conosciuto nell’ampia storiografia di quel periodo ovvero su quei giorni che vanno dall’8 settembre (e quindi dall’armistizio) alla formazione dei gruppi partigiani italiani dal giugno del 1944. In particolare si segue e si approfondisce la dolorosa e difficile vicenda di quei soldati che messi di fronte alla scelta di decidere con che parte schierarsi restano fedeli al giuramento prestato, rifiutano di arrendersi ai nazisti e continuano a combattere, non solo attraverso i noti gruppi della Resistenza, ma anche nelle isole dell’Egeo, nei Balcani, senza trascurare coloro i quali per il loro rifiuto di collaborare con i vecchi alleati sono fatti prigionieri e internati nei campi di concentramento tedeschi. Arrigo Petacco, sarà intervistato dal Vice-direttore de “Il Resto del Carlino”, dott. Pierluigi Masini, cittadino onorario di Osimo. La conversazione verterà, essenzialmente, sulla “Resistenza”, non tralasciando però riferimenti sul 150mo Anniversario dell’Unità d’Italia. A tal proposito, il Circolo ha esteso l’invito alle ultime classi delle Scuole Superiori le quali, tramite i propri Presidi, hanno aderito all’iniziativa e parteciperanno al dibattito.